Georges Bernanos - Citazioni

Da Famous Quotes, aforismi e citazioni in libertà.

Georges Bernanos (1888 - 1948), scrittore francese.

  • All'inferno ci va chi ci crede.
  • Chi cerca la verità nell'uomo deve farsi padrone del suo dolore. (da La gioia)
  • Diffido della pietà. Esalta in me sentimenti piuttosto vili, un prurito di tutte le piaghe dell'anima.
  • Dio ci preservi dai santi!
  • È il perpetuo timore della paura, la paura della paura, che forma il volto di un uomo coraggioso.
  • È più facile di quanto si creda odiarsi. La grazia è dimenticare.
  • Il desiderio di pregare è una preghiera stessa.
  • Il gusto del suicidio è un dono.
  • Il peccato ci fa vivere alla superficie di noi stessi.
  • La scienza libera soltanto un esiguo numero di spiriti fatti per essa, predestinati. Asservisce gli altri.
  • La speranza è un rischio che bisogna correre.
  • L'ottimista è un imbecille felice, il pessimista un imbecille triste.
  • Lo scandalo non sta nel non dire la verità, ma di non dirla tutta intera, introducendo per distrazione una menzogna che la lascia intatta all’esterno, ma che gli corrode, così come un cancro, il cuore e le viscere. (da Scandale de la vérité)
  • Lo stato moderno non ha più nient'altro che diritti: non riconosce più i doveri.
  • Un ventre di un miserabile ha più bisogno d'illusioni che di pane. (da Diario di un curato di campagna)
  • Una civiltà non crolla come un edificio, ma si vuota a poco a poco della sua sostanza finché non ne resta più che la scorza.
  • Una volta usciti dall'infanzia bisogna soffrire molto per rientrarvi.